Perchè elimino WhatsApp?

Versione breve:

  • è di proprietà di Facebook, già nota per violazioni delle privacy.
  • su Whatsapp al contrario di FB viaggiano dati molto più personali.
  • non è opensource, siamo quindi obbligati a fidarci di quello che succede dietro le quinte.
  • esiste una alternativa migliore.
  • ha cominciato ad inserire la pubblicità! Non é ancora frequente ed é poco evidenziata, non ci avevo fatto caso ma ne ho la prova:

Versione lunga

Ma non é esagerato per una modifica alla privacy che non ci riguarda?

WhatsApp ha modificato termini e condizioni d’uso, in breve: ha introdotto la possibilità di attingere molte più informazioni riguardo quello che ci scriviamo, condividendo i dati con FB per finalità commerciali.

In effetti sembra che non riguardi la UE, ma se è così perchè dovrei accettare per forza se per noi non cambia nulla?

Per adesso il GDPR in UE impedisce questo abuso, che però è in atto nel resto del mondo: come giudichi sul piano etico una azienda che si comporta così in un altro paese? Ti fidi?

Il discorso della privacy ha mille sfaccettature, ma non voglio cadere in considerazioni banali del tipo “Cosa importa, tanto sanno già tutto” o “Sapranno comunque tutto di te e comunque ti osservano” o “Perchè cambiare non ho nulla da nascondere!!“. Questi discorsi non mi interessano.

Quello che mi interessa lo dico con un semplice paragone: sullo scaffale del supermercato c’è la pasta che ho sempre mangiato e che trovo buona da sempre. Un giorno mi viene proposta con un etichetta diversa dal solito che avvisa che il grano potrebbe essere anche di paesi meno controllati. Vengo poi a sapere che la ditta produttrice sia stata comprata da una multinazionale nota per allungare con ingredienti scadenti pur di fare profitto. Mi guardo intorno e vedo che di fianco c’è una pasta di migliore qualità in offerta allo stesso prezzo. L’etichetta è chiara e dichiara di essere onesta, la ditta è la creatrice degli impianti che conferivano qualità all’altra. Infine so di poter visitare ogni centimetro dello stabilimento. Non è dato sapere per quanto potrà essere in offerta allo stesso prezzo, lo è da quando è uscita e forse resterà stabile, forse no. Ora: tu quale pasta sceglieresti?

Posso anche comprare entrambi i prodotti, ma se non compro più quello scadente, e se fossimo in tanti a fare la stessa scelta, chi non vende più forse si porrà delle domande di carattere etico. Noi utilizzatori/consumatori abbiamo un potere nelle scelte che facciamo.

A cosa passo??? Tanto sono tutti uguali…

è il primo pensiero che ho fatto, ma ho dedicato un po’ di tempo a informarmi cercando tra le App di messaggistica alternative e leggendo pareri in merito: in effetti non sono tutte uguali. La mia scelta tra le alternative è ricaduta su Signal per le seguenti principali motivazioni:

  • è gestita da un’associazione no profit che si occupa prima di tutto di protezione della privacy, chi desidera contribuire al progetto può farlo attraverso una donazione libera. In questo modo il team di sviluppo è in grado di continuare a lavorare al software senza scendere a compromessi in termini di privacy, mantenendo fede alla promessa di non implementare mai alcuna forma di pubblicità né di tracciamento.
  • Le chat sono protette perchè nemmeno gli sviluppatori possono accedere.
  • è open source: ciò significa una maggior trasparenza sul funzionamento della tecnologia di crittografia, dato che offre la possibilità a tutti gli interessati di visionare il suo codice.
  • ha delle funzionalità in più, ad esempio posso usarlo anche sull’iPad in modo nativo (tramite apposita app) questo WA non lo fa…

Perchè non telegram??

Si passerebbe dalla padella al… bollitore! Telegram è stata fondata nel 2013, da quelli che hanno anche creato il social network VKontakte. In pochi anni è diventata il concorrente più temuto da WhatsApp. Si mantiene grazie agli introiti pubblicitari di VK, il Facebook russo. Presto potrebbe essere introdotta una funzionalità sull’app di messaggistica per poter fare pubblicità a pagamento sui gruppi e sui canali, con una percentuale sui prodotti venduti destinati all’azienda.

Non elimino Whatsapp perchè se no non contatto più tutta la gente che sento di solito…

Davvero??? Hai paura nel 2020 di non sentire più qualcuno perchè togli un programma di messaggistica? Se qualcuno vuole contattarti esistono ancora gli SMS che tutti noi abbiamo nella tariffa flat (salvo i pochi che ancora li pagano singolarmente) esiste l’email ed esiste Signal. Hai davvero paura che qualcuno non ti scriva più?

… e poi bisognerebbe rifare tutti i gruppi!!

È vero, è un po’ una scocciatura, ma si fa anche abbastanza in fretta!

Non mi hai convinto resto su Whatsapp!

Bene, ognuno è libero di fare le proprie scelte, io ne ho fatta una per me stesso di carattere etico. Se vuoi contattarmi puoi comunque installare anche Signal, oppure con un SMS, chiamandomi direttamente o scrivendomi una email. Ti chiedo solo cortesemente di cancellare la nostra chat!

Non sapevo tutto questo e voglio fare anche io un cambiamento

Bene! io procederei così:

  • installo Signal e lo provo, qui il link per tutti i dispositivi, se mi piace e mi ci trovo bene (nell’utilizzo è quasi identico a WA) procedo al prossimo punto.
  • invio due messaggi, il primo informativo, puoi copiarlo e incollarlo e modificarlo a tuo piacimento, il secondo semplicemente con il link a questa pagina:

Ciao, sono Andrea. Ti scrivo perché ho deciso di togliermi da Whatsapp per una scelta etica. Possiamo rimanere in contatto con l’app Signal, i normali SMS o tramite e-mail. Se non ti dispiace ti chiedo cortesemente di cancellare la nostra chat e ringraziandoti ti invio il link di un breve articolo che ho scritto dopo essermi informato sull’uso di canali più etici e sicuri. A presto!

– https://www.nonsinaviga.com/perche-elimino-whatsapp/ –

  • Quando mi sento pronto procedo all’eliminazione di WA seguendo la guida ufficiale: ANDROIDIPHONE

(buffo notare come per registrare le nostre info basti il tempo di un click, invece per cancellarle servano 90 giorni…)

Ecco fatto!

POST SCRIPTUM

ci tengo a precisare:

  • Nessuno mi sponsorizza per questa scelta, anzi ho speso energie nell’informarmi e nell’elaborare una decisione.
  • Non ho altre motivazioni o secondi fini oltre quello che scrivo qui
  • Probabilmente capiterà, come già è successo, che Signal abbia qualche problema. Siamo in tanti a fare questa scelta e c’è un incremento enorme di utilizzatori. Un po’ di pazienza se per qualche ora non funziona…
  • Non c’è nulla di personale, non mi giudicare negativamente, io non lo faró.
  • Non cambierà la mia vita in modo radicale, ma é un minimo sforzo per un piccolo, seppur importante, miglioramento.

 298 visite totali

4 risposte su “Perchè elimino WhatsApp?”

Complimenti per l’impegno e l’approccio. Nella parte estesa trovo efficace usare gli spunti dei pensieri scettici o pigri e dare risposta. Grazie, penso che sia importante fare da modello virtuoso, ognuno come riesce (parlo anche per me)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.